Watch videos with subtitles in your language, upload your videos, create your own subtitles! Click here to learn more on "how to Dotsub"

Teaching machine and programmed learning (1954)

0 (0 Likes / 0 Dislikes)
Questi giovani studiano in una maniera nuova E' una lezione di "spelling"... ma potrebbe essere aritmetica, algebra, o grammatica... o qualsiasi materia che faccia uso di parole o simboli. Questi studenti stanno usando la "macchina per insegnare" uno strumento che crea condizioni rapide ed affidabili per uno studio efficace. Cosa sono le macchine per l'insegnamento? come si usano? Cosa possono insegnare? Chi prepare il materiale che insegnano? E questi materiali in cosa differiscono dai libri di testo, conferenze e tv educativa? L'insegnamento tramite macchina che impatto avrà nell'organizzazione scolastica? Ad alcune di queste domande possiamo rispondere in maniera quantomeno preliminare. Salve, sono B.F. Skinner, un professore di psicologia all'università di Harvard. Vorrei discutere alcune delle ragioni per cui l'uso di macchine per insegnare è spesso tremendamente efficace. Con questa macchina che vedrete in uso gli studenti vedono un po' di testo o altro materiale stampato in una finestra. Questa potrebbe essere una frase o due o magari un equazione aritmetica. Manca qualche piccola parte e lo studente deve sostituirla scrivendo in una striscia di carta scoperta. Il testo potrebbe essere la risposta ad una domanda oppure la soluzione di un problema ma generalmente si tratta di un simbolo o una parola che completa il materiale appena letto . Non appena lo studente ha scritto la sua risposta aziona la macchina e scopre immediatamente se la risposta è corretta o meno. Questo è un grande passo avanti rispetto al sistema in cui i compiti sono corretti da un insegnante e lo studente deve aspettare forse un altro giorno per sapere se la sua riposta sia corretta o meno . Una conoscenza così immediata ha due effetti principali: porta più rapidamente alla formazione di un comportamento corretto; lo studente impara subito ad essere corretto . Ma vi è anche un effetto motivante lo studente può rispondere libero dall'indecisione o dall'ansia riguardante il suo successo o fallimento. Il suo è un lavoro piacevole. Non dovrà sforzarsi per studiare. Le classi in cui vengono utilizzate le macchine sono di solito una scena di intensa concentrazione. Quindi, una funzione della macchina dell'insegnamento è di fornire allo studente una relazione di adeguatezza della sua risposta. questo è importante non solo per un apprendimento efficace genera anche un alto livello di interesse ed entusiasmo. Un altro importante vantaggio è che lo studente è libero di muoversi al proprio ritmo. Con le tecniche in cui sono costretti gli studenti a camminare insieme... ...lo studente più brillante spreca il suo tempo aspettando che gli altri capiscano e lo studente più lento si sente in condizione di inferiorità; e d'altro canto è obbligato ad andare troppo veloce non riuscendo a completare il suo compito giornaliero ed è ancor meno probabile che riesca a fare quello del giorno successivo e va avanti sempre più in questo modo e spesso si arrende a meno che non debba fare un lavoro per recuperare le lacune. Uno studente che apprende con la macchina si muove al passo che è più adeguato a lui. Uno studente veloce finisce un corso in un tempo rapido ma uno studente più lento,dedicando più tempo alla materia, riesce a fare lo stesso. Entrambi imparano il materiale approfonditamente. Una terza caratteristica che la macchina ha da insegnare è che ogni studente segue un programma attentamente costruito che lo conduce dallo stadio iniziale che per lui è poco familiare, a uno stadio finale in cui lui è sicuro. Lui fa questo compiendo un gran numero di piccoli passi ordinati in un ordine coerente, ogni passo è così piccolo che lui è quasi certo di intraprenderlo correttamente. Il materiale è progettato per dare allo studente il maggior aiuto possibile. Lui non è assolutamente valutato, invece tracce utili, suggerimenti e imbeccate, massimizzano le possibilità che sia corretto. Il fatto che ogni passo è piccolo è importante. Sebbene non possa sembrare un obbiettivo raggiunto è sempre un progresso nella giusta direzione. I programmi vengono costruiti in modo che in ogni studio successivo lo studente medio sia corretto il 95% delle volte. Questo risultato è in parte dovuto al fatto che lo studente va avanti solo quando padroneggia completamente tutto il materiale precedente. Se è assente non gli manca nessun compito perche lui parte da dove aveva lasciato la macchina per insegnare. Il punto è che lavorando con queste macchine il grado medio dello studente di scuola superiore può conseguire il doppio circa del materiale nello stesso tempo e con lo stesso sforzo delle tecniche tradizionali usate in classe. Non c’è nessuna magia in ciò. Una macchina per insegnare è semplicemente un modo pratico di portare lo studente in contatto con l’uomo che scrive il programma. E’ solo l’autore del programma che insegna e non la macchina è nella stessa posizione dell'autore di un libro di testo, solo che è molto più vicino allo studente essendo lo studente costantemente interattivo. Questa interazione può essere certamente mediata in molti modi e ogni modo significa un tipo differente di macchina per insegnare, ognuna avente speciali caratteristiche e vantaggi. Ecco il dottor Arthur Lamsdin all’università della California a Los Angeles che discuterà diverse possibilità con voi

Video Details

Duration: 5 minutes and 58 seconds
Year: 1954
Country: United States
Language: English
Producer: B. F. Skinner
Views: 778
Posted by: gbonaiuti on Dec 20, 2011

This short video presents the B.F. Skinners' teaching machines and his idea on programmed learning.

Caption and Translate

    Sign In/Register for Dotsub to translate this video.